Libri: i miei - pgciapponi.it

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Libri: i miei

Cultura e territorio
la copertina
Morbegno tour fotografico
a spasso per la città alpina e le sue frazioni

Pubblicato agosto 2020
Morbegno: tour fotografico
a spasso per la città alpina e le sue frazioni
Copyright © 2020 Pietro Giuseppe Ciapponi
ISBN 979-12-80010-09-4
Finito di stampare, in tiratura limitata,
nel mese di: agosto 2020
presso Press Grafica S.r.l. – Gravellona Toce (VB)
Copyright © 2020
VIRGINIO CREMONA EDITORE S.R.L.S.
Via Valsesia, 66 – MILANO
Tutti i diritti riservati.
www.edizionicremona.com
Copertina e progetto grafico di Antonio Milano,
per la Virginio Cremona Editore Srls
Alcune recensioni sulla stampa:
 Il Settimanale-Como, 23 settembre 2020
                              a cura a di Frabrizio Zecca

Il recente volume è stato curato da Pietro Giuseppe Capponi
Morbegno e le frazioni  in un libro fotografico
in un libro na corposa opera fotografìca dal tìtolo Morbegno- a spasso per
la città alpina e le sue frazioni è l'ultima pubblicazione di Pietro Giuseppe Giapponi, disponibile nelle librerie e in alcune edicole da pochi giorni.
L'instancabile attività di Ciapponi che è nato e vive a Morbegno  oltre che di fotografìa è
appassionato di escursionismo locale.Partecipando alle attività varie associazioni, o per sua iniziativa, si impegna nell'organizzazione e nella gestione di eventi volti a far conoscere la cultura locale.
Con tale fine ha fondato nel 2008 e gestito per molto tempo, un sito di informazioni turistiche su
Morbegno e dintorni ed è a capo del Gruppo Amici di via Venosta Faedo e Margna che in varie occasioni allestisce mostre fotografiche nette zone centrali di Morbegno o all'arengario.Sempre presente con la sua fotocamera, Ciapponi documenta spesso gli eventi del territorio come pure le bellezze della natura e delle opere storiche e architettoniche.                                       Morbegno; a spasso per la città alpina e le sue frazioni edito dalla casa Virginio Cremona Editore è composto da 500 pagine con un migliaio di fotografie.
«Amo la città in cui vivo, la sua gente, la sua attìvttà, il suo quotidiano», Questa  frase di Ciapponi sarebbe già rìassuntiva
del perché ha voluto realìzzare quést'opera. Spinto dal desiderio di conferire onore e gloria a Morbegno,Pietro Giuseppe Ciapponi pone l'attenzione sull'eccezionale patrimonio urbano e soprattutto sugli angoli meno conosciuti al turista frettoloso o al cittadino distratto.
Il libro è un valido strumento di comunicazione,scritto con il linguaggio universale della fotografia, che dovrebbe catturare
e trasmettere  con l'ìmmediatezza delle immagini la convinzione dell'autore che la città stessa e le frazioni del comune siano il vero "biglietto da visita"della comunità morbegnese.
Un lavoro dì intensa ricerca e documentazione nei meandri di questi territori in cui è nato e che non finiscono mai di rivelare qualcosa che forse è stato dimenticato,o che il tempo ha oscurato, «L'intento è quello di non lasciare che tutta la nostra storia,la nostra arte, l'ingegno dei nostri concittadini, di ierie di oggi, cadessero nell'oblio», così conclude la sua presentazione Ciapponi.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------
La Provincia di Sondrio, 3 ottobre 2020
                               a cura di Sabrina Ghelfi

Un libro di foto che racconta tutta la città.
Pietro Giuseppe Giapponi ha presentato il suo lavora assieme al vice sindaco Bertarelli e al la Pro loco
«Una moltitudine di scatti fotografici in forma di libro, catalogate per tramandare l'enorme quantità di beni cui tu-rali e di beni materiali dell'intero territorio del comune di Morbegno, La Morbegno di oggi per le genti di domani». Questa la presentazione dell'ultima fatica fotografica di Pietro Giuseppe Giapponi, appassionato di fotografia, di escursionismo e di storia locale, che ha dato alle stampe il libro "Morbegno tour fotografico, a spasso per la città alpina e le sue frazioni", presentato nel complesso di Sant'Antonio alla presenza del vicesindaco Maria Cristina Bertarelli e di Luca Della Sale, presidente della Pro loco di Morbegno.
«Ho lavoratoal libro per circa sei anni - ha spiegato Ciapponi - siamo arrivati al dunque all'inizio dell'anno, poi ce stata la problematicadel Covid-19 e ci siamo fermati».
Ora le 1097 fotografie  sono state fissate su 512 pagine del libro cartonato con sovracopcrtina, in filo di refe.
Un lavoro meticoloso che si può trovare nelle edicole e librerie di Morbegno, al consorzio turistico, ma anche in ristoranti e in
altri luoghi della cittadina del Bitto.
Il testo è suddiviso in capitoli che variano dall'arte a Morbegno e dintorni, alle curiosità testimoniate dai luoghi, dalle case,
sino al focus sui balconi e portoni presenti nel centro storico ripresi sin nel dettaglio con alcuni particolari di battenti,
catenacci, poi i balconcini di cui la città e piena, basta attraversare via Garibaldi C'è poi uno spazio dedicato alle numerose
chiese e agli arredi sacri, alle processioni «che ormai si stanno diradando». Poi c'è un capitolo che riguarda il torchio di
Cerido e un altro corposo sul complesso di Sant'Antonio.
Il libro si chiude soffermandosi su Morbegno alla sera «fotografie scattate volutamente in un momento in cui la presenza
delle persone è minima, per far vedere nella sua completezza e solitudine ogni bellezza incontrata».
Allegata anche una chicca, lo stradario morbegnese «realizzato dal grafico Antonio Milano che ha ricreato La piantina di Morbegno.
Lo scopo - ha rimarcato l'autore - è far vedere questi luoghi sìa ai morbegnesi sia a chi viene da fuori Inizialmente, era una cosa che valevo fare privatamente, solo per me, poi qualcuno ha cominciato a vedere tutta la mia raccolta e mi ha consigliato di condividerla e così è stato e ho pubblicato per la casa  editrice Virgmio Cremona questa sorta di antologia fotografica, dove ogni scatto è corredato da didascalie utili per orientarsi».
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Centro Valle del 10 ottobre 2020 a cura di Silvia Del Nero

Pietro Giuseppe Ciapponi ha realizzato un libro fotografico con angoli; monumenti e tradizioni deJla città del Bitto
Morbegno raccontata con mille scatti
L'autore: «La fotografia è testimonianza, l'obiettivo era quello di non lasciar cadere nulla nell'oblio»
MQRbEGNQ (dns) Un -tour fotografico di Morbegno-, proproio come sì intitola il Jlbro,a spasso per la città alpina e le sue frazioni.
Un vero e proprio catalogo delle bellezze,degli scorci, degli angoli e delle cuirosità di Morbegno

Olire sei anni di lavoro, di scatti fotografici, di ricerche e di selezione. Così è nato il libro di Pietro Guseppe Ciapponi, 3 chili e 100 grmmi di volume,512 pagine, ma sopratutto 1097 fotografie.
"La fotografia per me è una testimonianza - ha esordito l'autore, In questi anni di scatti a Morbegno, nonostante la mia non più giovanissma età,ho scoperto tanti angoli di Morbegno, tante sfumature e tante sfacettature che mi erano sfuggite.Quindi, credo che per tutti nel libro ci siano delle novità da scoprire.Amola mia città in cui vivo, la sua gente, la sua attività il suo quotidiano.Così ho deciso di realizzare un libro, prevalentemente fotografico che intende porre l'attenzione sull'eccezionale patrmonio urbano della città e delle frazioni, e sopratutto sugli angoli meno conosciuti al turista frettoloso o al cittadino distratto.
Sono convinto  che la città e le sue frazioni siano il vero biglietto da visita della nostra comunità".
E prosegue "la raccolta di informazioni e immagini mi hanno impegnato per anni. Ho Iniziato solo per una raccolta personale,
poi il progetto è diventato divulgativo e mi ha impegnato per anni,come dimostrano particolari ormai non più presenti, che testimoniano una città in continua evoluzione o l'impegno a restaurare e recuperare il proprio patrimonio culturale. Sono soddisfatto, dopo gli scatti c'è stato  un arduo lavoro di selezione su migliaia di foto.
L'intento era, ed è, anche quello di non lasciare che tutta la nostra  storia, l'arte,l'ngegno dei nostri concittadni, di ieri e di oggi cadessero nell'oblio".
I capitoli del libro sono 11: "arte e dintorni con affeschi chiesuoli, sculture, stemmi, pezzotti, incisioni, targhe,fontane e lavatoi. "Portoni e portali con passaggi e catenacci, battenti e accessori vari"."Balconi e balconcini"-"palazzi e dimore storiche-tra cui Palazzo Malacrida; "il complesso S.Antonio "- "le chese e le processioni - (riti e simboli sacri-"Il catafalco di Morbegno"-"I ponti sull'adda e sul Bitto"-"Il torchio di Cerido" - "Morbegno la sera"-e lo stradario di Morbegnese  con anche le targhe murali.
"Pietro Giuseppe ha registrato con puntuale attenzione e profondo amore la nostra città- ha commentato il vicesindaco di Morbegno Maria Cristina Bertarelli- Ha dipinto un vero affesco di Morbegno che
ho sfogliato con  grande passione  e dove ci si perde. E' anche un affascinante viaggio nel tempo, un racconto di Morbegno utilizzando un codice spontaneo e potente come la fotografia.
Ha fatto un grande dono a Morbegno e ai morbegnesi. Riconette le nuove generazioni al passato e la Morbegno di oggi per le genti di domani".Grande ammirazione anche da parte della Pro loco di Morbegno
di cui Ciapponi è membro importante:-Per noi Beppe è e sarà un punto di riferimento ha riferito il presidente della Pro loco Morbegno Luca Della Sale con  lui portiamo avanti iniziative importanti come il percoso dei presepi  e i costumi tipici morbegnesi- Lo ringraziuoamo di cuore e gli auguriamo di proseguire così.
Il ringraziamento dell'autore va agli sponsor:Fondazione Mattei, Lions club Morbegno Sem, Fondazone Promor,Pro loco Morbegno, Comune e Città Alpina.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
la copertina

"ESCURSIONI
2
a piedi per monti e valli immersi nella natura"

Pubblicato in primavera 2019.
Con questo 2 volume ho voluto proseguire ed estendere il “diario”
delle principali escursioni che ho avuto la fortuna di fare negli ultimi
anni. Proseguiamo quindi l’esplorazione includendo ulteriori itinerari nei
dintorni di Morbegno, in Val Chiavenna e nell’Alto Lario, nei pressi
del Lago di Como e della Valsassina, senza tralasciare ovviamente
qualche digressione nella sempre apprezzata e vicina Svizzera.

Stampato in un numero limitato di copie è comunque possibile consultarlo:
Il libro si può chiedere in prestito presso  la Biblioteca Ezio Vanoni in Morbegno
o presso tulle le altre Biblioteche di Valtellina Valchiavenna.


la copertina
"ESCURSIONI
a piedi per monti e valli immersi nella natura"

Pubblicato in primavera 2016.
Un semplice diario in cui riassumo alcune delle numerose
escursioni che ho avuto la fortuna di fare nell’arco degli ultimi anni,
senza pretesa di completezza.
Un percorso “virtuale” che include diversi itinerari ripercorribili (mentalmente
e fisicamente) da tutti coloro che visitano o vivono nelle zone
di Morbegno, Chiavenna e della Val Bregaglia italiana e Svizzera.

Stampato in un numero limitato di copie è comunque possibile consultarlo:
Il libro si può chiedere in prestito presso  la Biblioteca Ezio Vanoni in Morbegno
o presso tulle le altre Biblioteche di Valtellina Valchiavenna.


la copertina

Conoscere Morbegno nel Terziere Inferiore.
"L’inedito opuscolo dedicato alla cittadina di Morbegno, alle sue Frazioni e valli circostanti, con la descrizione della storia, del patrimonio culturale ed artistico, delle tradizioni e dei prodotti tipici locali.
Pubblicato alla fine del 2013.
Ideato e realizzato da Pietro Giuseppe Ciapponi
Foto di: P. G. Ciapponi
informazioni dai siti: CM Morbegno - www.Hotelfree.it
Un grazie particolare per la preziosa collaborazione a:
Antonio Milano (copertina e impaginazione)
Marilena Bossi (revisione testi)
Maurizio Del Nero (pagine Pro loco Morbegno e testi in copertina)
“La Pro loco di Morbegno ringrazia Pietro Giuseppe Ciapponi
autore di questo opuscolo per l’impegno e per il servizio reso alla città”."



la copertina
"Voglia di Fare... due"
Pubblicato alla fine del 2008 -
Una lunga serie di interviste a persone che appartengono a vario titolo ad una
o più delle numerose associazioni presenti in Morbegno.
o più delle numerose associazioni presenti in Morbegno.
Il libro si può chiedere in prestito presso la Biblioteca Ezio Vanoni in Morbegno
e presso tulle le altre Biblioteche di Valtellina Valchiavenna.
clicca qui
alcune recensioni sulla stampa:
Da "il Giorno " di martedì 30 dicembre 2008 Un volume celebra i più deboli.
Morbegno - far conoscere nuove realtà, a volte nascoste ma sempre di grande significato umano e
sociale , che agiscono sul territorio morbegnese. E con.questo spirito che Pietro Giuseppe Ciapponi
ha scritto <Voglia di fare… volume due> una sorta di continuazione rispetto alla precedente
prima edizione, uscita nel 2006. Sulla scia del  primo fortunato volume, Ciapponi ha
intervistato altre 24 persone, impegnate nell'ambito del volontariato.Questo libro ha
spiegato Pietro Giuseppe Ciapponi - un' occasione importante, unica per conoscere e
apprezzare un aspetto della Morbegno di oggi, che continua nel solco dell'impegno
religioso,civile,culturale e assistenziale che non solo vanta antiche tradizioni,
ma che offre le migliori prospettive per il futuro. La raccolta di interviste realizzata
due anni fa copriva solo in parte il vasto mondo del volontariato morbegnese, così spinto
anche delle testimonianze di gradimento per il primo libro,ho voluto continuare il mio
approfondimento. Un impegno apprezzato da tutta la città, ha sottolineato- il sindaco,
Giacomo Ciapponi, durante la presentazione. All'interno del 2° volume si possono trovare
le testimonianze di Giuseppe Caneva del Soccorso Alpino. Aurelia Nicolini Corti degli
Amici del bambino, Graziella Simonini Monti del Centro di Aiuto alla Vita , Renata
Testa Bottà della Croce Rossa Italiana sezione Femminile, Michele Vi11a della·
protezione Civile,Graziano Barbera della Scuola di musica Claudio Monteverdi,
Amedeo Bianchini della Compagnia teatrale Ernesto Croci, Domenico Buzzetti
dello Zert, Enrica Magnaghi Pautasso del WWF, Paola Passerini Benazzo de Le nevi di un tempo,
Felice "Bottani del Gruppo Edelweiss Morbegno, Giovanni Donadelli del Club Alpino Italiano Morbegno,
Oscar Sceffer del gruppo Aquile, Bavo Franco del Teatro Oratorio Morbegno,
Giusy Corti del Coro Tempo di gioia", Geltrude Rapella Ciapponi . Azione Cattolica,
Fidenzio Borgognoni del Volley Morbegno, Dario Bottà dell'Unione Bocciofile Morbegnesi,
Gennaro Grassini del Calcio a 5, Ercole Marello del Nuoto (associazione che non esiste
più, ora a carattere commerciale), Salvatore Marra del Tennis Club Morbegno Germano
Meraviglia della Bocciofila Plinio- Vanini Sandro Nava della Motori -Moto club Paolo
Lietti (non esiste più)Valerio Raineri della Scacchistica Morbegnese. E' possibile
trovare il volume nelle edicole e librerie di Morbegno

Elena Pescucci da "La Provincia" di lunedì 29 dicembre 2008
------------------------------------------------------------------
Morbegno (s.g.) La”Voglia di fare" di Pietro Giuseppe Ciapponi finisce in un libro.
Ci aveva già provato; con successo, due anni fa e al termine del 2008 Ciapponi torna
a raccogliere in un volume le interviste a rappresentanti i di istituzioni e gruppi
di volontariato attivi a Morbegno. Le cose che avevo pubblicato due anni fa relative
a 24 istituzioni coprivano solo in parte il vasto mondo del Volontariato morbegnese -
dice l "autore", Ecco dunque un secondo volume, che raccoglie altrettante interviste,
per conoscere nuove realtà. A volte nascoste, ma sempre di di.grande significato umano
e sociale, che agiscono sul nostro territorio. Si tratta di un' occasione per conoscere
e apprezzare un'aspetto della Morbegno di oggi, 'che continua nel solco dell'impegno
religioso, civile, culturale e assistenziale che non solo vanta antiche tradizioni
, ma che offre le migliori prospettive per il futuro. Anche il Sindaco della città
del Bitto. Giacomo Ciapponi, ha voluto intervenire con una nota di presentazione al
libro fresco di stampa. "E così anche la seconda fatica giunge a positiva conclusione
- dice il sindaco ", D'altra parte una volta iniziato questo lavoro letterario non ci
si poteva più sottrarre. Il materiale non manca, tantissime sono infatti le realtà
associative operanti nel nostra territorio, che ogni giorno portano il loro contributo
concreto. In forme diverse. Alla crescita della città. Non mi resta che ringraziare
nuovamente l'autore del libro per impegno e per il servizio reso alla nostra comunità".
Considerazione finale, che l'autore "non consideri chiuso il lavoro … altre proposte,
aspettano di essere divulgate Ecco, quindi , che .. Voglia di fare" raccoglie le
testimonianze delle realtà, sodalizi e soggetti singoli che si muovono nel contesto
cittadino, in campo sociale,culturale,sportivo. Così nel volume si possono trovare
le parole di Giuseppe Caneva del Soccorso Alpino Italiano o di Aurelia Nicolini
Corti degli Amici del Bambino. In ambito socio-culturale ci sono , Graziano Barbera,
della Scuola di musica Claudio Monteverdi, Amedeo Bianchini. Della Compagnia teatrale
Ernesto Croci; Domenico Buzzetti,Zert. Fra gli "amici" della montagna nomi noti come
felice Bottani. Gruppo Edelweiss Morbegno. E molti altri ancora.

da "Centro Valle "di domenica 28 dicembre 2008 PUBBLICAZIONI Interviste ai volontari
del morbegnese
Morbegno [fai) E' uscito sabato scorso nelle edicole e nelle librerie
di Morbegno "Voglia di fare" - volume II . di Pietro Giuseppe Ciapponi. Una bella
raccolta di interviste realizzate dall'autore morbegnese a rappresentanti di istituzioni
e gruppi di volontariato attivi a Morbegno. Nella prima pubblicazione di due anni fa,
le interviste (24) coprivano solo in parte il vasto mondo del volontariato della Bassa Valle.
Ecco dunque un secondo volume che raccoglie altrettante intèrviste, e consente di scoprire
nuove realtà, a volte nascoste, ma sempre di grande significato umano e sociale, che
agiscono sul nostro territorio. . Un'occasione quindi unica per conoscere ed apprezzare
un aspetto della Morbegno di oggi, che continua nel solco dell'impegno religioso, civile,
culturale e assistenziale. "Voglia di fare 2" - spiega l'autore- non è nient'altro che la
:continuazione di quello precedente, con interviste ad altrettante persone che mi hanno
permesso di conoscere in forma più approfondita le associazioni o l gruppi di cui fannopartee.
Una curiosità in merito ai due libri è quella relativa ai orni ed ai cognomi delle persone
intervistate: casualmente sono 48 nomi e 48 cognomi differenti. "Voglia di fare 2"·
Da prosegue Ciapponi - contiene anche due associazioni che di fatto non esistono più,
ma molte persone che le componevano oggi fanno parte attiva di altre associazioni come
del resto le stesse attività che svolgevano vengono portate avanti ancora oggi
---------------------------------------------------------------------------
da " le Vie del Bene" n. 10 - mese di novembre 2008 'VOGLIA DI FARE … "  volume II -
di Pietro Giuseppe Ciapponi: 'Voglia di fare … " è il titolo di una bella raccolta di
interviste realizzate da Pietro Giuseppe Ciapponi a rappresentanti di istituzioni e
gruppi di volontariato attivi a Morbegno e pubblicata due anni fa. Ma le interviste
relative a 24 istituzioni coprivano solo in parte il vasto mondo del volontariato
morbegnese. Ecco dunque un secondo volume, che raccoglie altrettante interviste, e
ci a conoscere nuove realtà, a volte nascoste, ma sempre di grande significato umano
e sociale, che agiscono sul nostro territorio. Un'occasione, quindi, unica, per
conoscere ed apprezzare un aspetto della Morbegno di oggi, che continua nel solco
dell'impegno religioso,civile, culturale e assistenziale che non solo vanta antiche
tradizioni,ma che offre le migliori prospettive per il futuro.



la copertina
"Voglia di Fare..."
Pubblicato alla fine del 2006 -
Una lunga serie di interviste a persone che appartengono a vario titolo ad una
o più delle numerose associazioni presenti in Morbegno.

Il libro si può chiedere in prestito presso tulle le Biblioteche di Valtellina Valchiavenna.

alcune recensioni sulla stampa:
Morbegno (k.g.) - E' appena uscito dalla tipografia ma già è possibile trovarlo in tutte
le librerie ed edicole del mandamento di Morbegno . "Voglia di fare" è il libro
di Pietro Giuseppe Ciapponi che raccoglie una lunga serie di interviste a 24
personaggi significativi per la città di Morbegno. " Volevo unire in un testo
le storie di alcune delle tante persone che si impegnano da anni nelle varie
associazioni e gruppi di cittadini - ha spiegato l'autore Pietro Giuseppe Ciapponi -
nel volume si cerca di tracciare un percorso tramite fotografie ed interviste a
ciascuna di loro.Questi 24 morbegnesi sono accomunati tra loro dalla stessa motivazione
: grande passione e costante dedizione che dedicano nelle proprie attività per raggiungere
gli scopi previsti dalle associazioni a cui appartengono. E il titolo del libro " Voglia di fare .."
è appunto un affermazione sintetica che riassume questo impegno. E credo sia importante che resti
traccia sulla carta di questi uomini e donne straordinari". Anche la grafica sottolinea questo
aspetto,presentando cioè come pezzi di un grande pazzle che va a formare una immagine panoramica
della città del Bitto i singoli paragrafi. Ciapponi è nato e vive a Morbegno. Dopo aver svolto
la sua attività lavorativa presso un istituto bancario si è dedicato alla fotografia.
Ha realizzato numerosi scatti esposti in altrettante mostre in ambito locale.Attualmente
collabora in un sito internet fondato da Lorenzo Giana,con un apposita rubrica,che ha dato
lo spunto per questa pubblicazione. " Voglia di fare.." è diviso in quattro capitoli,suddivisi
volontariato,ambito socio-culturale, ambito religioso e sport. Le interviste sono state presentate
seguendo l'ordine alfabetico degli interlocutori.Nel suo paragrafo ognuno dei 24 personaggi fornisce
dettagliate informazioni relative alle attività che svolge,sottolineando inoltre gli scopi che
l'associazione che rappresenta si prefigge,i progetti per il futuro e opinioni personali a riguardo.
"Con questa mia piccola raccolta- scrive Ciapponi nella prefazione - non ho alcuna pretesa di aver
dato tutte le informazioni al lettore al fine di consentirgli la conoscenza delle singole associazioni
a cui appartengono le persone da me intervistate. Ma le loro risposte personali e convinte hanno permesso
a me e chi leggerà,di conoscere quante attività esistono a Morbegno. Incontrare gli intervistati, conoscerli,
parlare con loro è stata per me un'occasione importante di arricchimento umano.
-------------------------------------------
Morbegno (m.c.p.) - Sta andando a ruba "Voglia di fare" la raccolta di interviste a persone
impegnate nel mondo del volontariato morbegnese uscita da poche settimane nelle edicole di Morbegno.
La pubblicazione è nata da un'idea di Pietro Giuseppe Ciapponi che sul sito internet della parrocchia
di Morbegno cura una sua rubrica in cui propone incontri virtuali con morbegnesi che prestano il loro
tempo in varie associazioni e gruppi impegnate a vario titolo e con ruoli e competenze diverse nel sociale.
Il desiderio da una parte di dare un volto alle tante persone che lavorano in silenzio per dare una mano
chi è meno fortunato e dall'altra far conoscere, attraverso le parole dei protagonisti, le tante realtà
associative presenti sul territorio, sono stati i motivi che hanno indotto Ciapponi ad intraprendere
quest'avventura editoriale, tutta nuova per lui. "E' stato un lavoro che mi ha impegnato molto,
ma che mi ha enormemente arricchito dal punto di vista umano - spiega ancora l'autore - per motivi di
spazio sono stato costretto a lasciare fuori molte persone, le cui interviste spero di poter recuperare
in un altro libro". Potrebbe dunque arrivare una seconda edizione di "Voglia di fare", una nuova raccolta
che aggiunga altre importanti esperienze specchio di quella aspirazione al volontariato che molti
osservatori esterni riconoscono alla cittadina del Bitto, un tempo non a caso chiamata la "capitale morale"
della Provincia di Sondrio.
------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu